come sbarazzarsi di un padre autoritario, anaffettivo e violento?

28 Answers

Rating
  • 1 decade ago
    Favourite answer

    Ti risponde una persona che ha un padre pressapoco come il tuo..

    Non puoi sbarazzarti di un padre....non puoi scappare sarebbe immaturo....

    Puoi guardarlo in faccia...e dirgli a squarciagola il male che ti ha fatto...come lui ha riversato su di te la sua violenza...tu gli renderai quei silenziosi dolori che giorno dopo giorno si accumulano dentro di te...ma non con vendetta....da parte tua ci deve essere il desiderio di tirare fuori tutto il male che hai dentro...per consentire anche a lui di rendersene conto...

    Essere figli a volte è difficile....perchè ti devi continuamente scontrare con gli errori e i limiti dei tuoi genitori e renderti conto che inevitabilmente anche scappando ti peseranno addosso per tutta la vita....

  • 1 decade ago

    un bel peso...spero tu abbia i mezzi per vivere da sola con un lavoro, rimanere in casa vuol dire dover patire...coraggio...e con calma

  • 1 decade ago

    Per sbarazzarti di una persona completamente la devi uccidere!!!.....siccome e' vietato dagli uomini e da Dio....piu' semplicemente per liberarsi di un padre bisogna crescere un po' e andarsene da casa....

  • 1 decade ago

    Andiamo per gradi. Confermiamo uno stato dei fatti : ovvero la presenza in una famiglia di quello che dovrebbe essere la guida della stessa familgia. Bene questo esempio è accompagnato da una figura non meno importante quale quello della madre. Ci sono molti casi in cui la madre è succube della violenza del marito e ha paura, ma cisono molti casi dove la madre sentendosi tale reagisce, come ci sono altri dove per separazioni, divorzi, morti, la madre non è presente e questo non lo specifichi. In secondo : se è vero che il padre è un uomo violento , anche se siamo in una nazione dove i servizi sociali sono molto deficitari , ci si dovrebbe rivolgere a questi ultimi espondendo la situazione. Ma se si è poco pratici possiamo rivolgerci ad associazioni di volontariato o religiose che devono assistere il sogetto bisognoso di aiuto,altrimenti si corre il rischio di esporre ad ulteriori pericoli la vittima. Informati prima dellam presenza in zona della qualità di certi servizi sociali o dei gruppi sopra citati. SE hai ulteriori necessità li puoi continuare ad esporre. In giro ce ne di gente giusta, il mondo non è solo malvagità.

    Source(s): Esperienze di vita
  • What do you think of the answers? You can sign in to give your opinion on the answer.
  • 1 decade ago

    Denuncia le violenze e se ne hai la possibità vai via di casa, anche da qualche parente.

    Ciao!!!

  • Anonymous
    1 decade ago

    non fare pazzie, vattene.

  • 1 decade ago

    Se hai un lavoro, cosa aspetti ad andare a vivere da sola???? Ciao

  • 1 decade ago

    Se sei costretta a convivere in casa con lui per ragioni anagrafiche o economiche il modo migliore è sbarazzarsene mentalmente, cacciandolo fuori dalla tua sfera affettiva e impedendo così che il suo comportamento arrivi a ferirti. Ma non è facile.

    Se puoi andare via, fallo ma non prima di avergli detto in faccia il tuo punto di vista. Tutti devono fare i conti con le conseguenze delle proprie azioni. E devono aver la chance di rifletterci sopra.

  • Anonymous
    1 decade ago

    denunciando le violenze

  • a meno che tu nn sia maggiorenne nn ce ne è modo

Still have questions? Get answers by asking now.